Economia circolare

Sustainability_banner2_850x325.jpg

L'economia circolare è un modello di produzione e consumo pensato per potersi rigenerare da solo, attento alla riduzione degli sprechi delle risorse naturali e basato su riutilizzo, riparazione e riciclo di materiali e prodotti esistenti. Questa filosofia può sembrare impegnativa nell'ambito delle attrezzature sanitarie e degli ausili, in quanto non esiste mai una "soluzione standard" adatta a tutti, ma esistono diversi modi per gestire questa complessità.

Etac ha cercato una risposta a questa domanda per diversi anni e oggi fornisce molte soluzioni in grado di soddisfare l'esigenza di prodotti completamente nuovi attraverso il riutilizzo di piattaforme durevoli e modulari che possono essere facilmente personalizzate con accessori, in modo da rispondere alle specifiche esigenze individuali. Etac si sta impegnando per implementare la possibilità di riutilizzo e rigenerazione dei suoi prodotti negli anni a venire.

0 Green line -image

Consentire ai nostri clienti il riutilizzo dei prodotti

Etac si impegna a realizzare prodotti resistenti di alta qualità, che possano mantenere il loro valore nel corso del tempo, permettendo così ai propri clienti di essere a loro volta più sostenibili. Di seguito sono riportati due esempi.

Sedie da doccia e comode Etac Swift
Vegro, uno dei più grandi fornitori di attrezzature per l'assistenza e la riabilitazione domiciliare dei Paesi Bassi, utilizza Etac Swift da molti anni. Non solo perché offre ai propri clienti una sedia da doccia ben progettata e adattabile alle diverse esigenze, ma anche perché è un prodotto altamente durevole che resiste ai rigori dell'uso quotidiano in bagno e alle attività di igiene.

L'elevata qualità e resistenza della sedia da doccia consente in genere a Vegro di utilizzare e riutilizzare Etac Swift circa 5-10 volte all'anno per 7-8 anni. Il riutilizzo riduce il costo del ciclo di vita e crea valore a lungo termine. Vegro ha provato e testato molte alternative a Etac Swift nel corso degli anni, ma il proprietario René Kamerbeek afferma: “Nessun concorrente si avvicina allo Swift in termini di qualità costruttiva e resistenza”.

Vegro -image

Carrozzine Etac
Quando si tratta di carrozzine, sia i medici prescrittori che gli utenti si aspettano un prodotto personalizzato. Creando piattaforme durevoli e modulari, personalizzabili con vari accessori, Etac consente ai tecnici di offrire diverse configurazioni con un'unica piattaforma. In questo modo di soddisfa l'utente e si riduce l'impatto ambientale.

0 Green line -image

Supportare i nostri clienti nel riutilizzo dei prodotti

Gli operatori sanitari e i tecnici devono costantemente cercare di ottimizzare le spese, ad esempio riutilizzando i prodotti. Tuttavia, la complessità di alcuni prodotti rende il ricondizionamento un lavoro difficile e qualificato, che richiede un livello di conoscenza e competenza specifica.

Circular customer -image

Dal 2008, Etac offre un programma di ricondizionamento nel Regno Unito per aiutare a recuperare i prodotti pediatrici e prolungarne la durata. Attraverso lo schema di ricondizionamento, Etac sfrutta le sue conoscenze del prodotto, rispettando standard elevati e garantendo un servizio sostenibile. Con il supporto di un tecnico esperto, ogni prodotto viene riparato individualmente, configurato e integrato con le parti di ricambio e gli accessori necessari, prima di essere consegnato al cliente e all'utente finale.

Gli elevati standard applicati da Etac durante il ricondizionamento di un prodotto garantiscono la piena soddisfazione delle esigenze dell'utente finale, come se fosse stato fornito un prodotto completamente nuovo. Lo schema di ricondizionamento estende quindi la durata del prodotto, fornendo comfort e sicurezza sia ai clienti che agli utenti finali e ottimizzando il valore delle scorte.

Contatta l'ufficio vendite locale per saperne di più su come possiamo aiutarti nel tuo Paese.

0 Green line -image

Verso un constante miglioramento

Etac è alla continua ricerca di nuovi modi per contribuire a un'economia più circolare. Nel 2019, ad esempio, ha aderito al progetto di ricerca di CIRCit Nord, durante il quale ha tenuto diversi workshop al fianco degli scienziati dell'Università Tecnica Danese per sviluppare strumenti volti a sostenere la circolarità e trovare nuove soluzioni per l'economia circolare.